Manifesto politico (e promemoria)

…programmatico

Blatero sull’onda di Zizek e simili relitti vetero-comunisti-duri-e-puri di cui nemmeno io sento la mancanza, che il neo-liberismo è IL MALE del nostro tempo.
A dirla tutta anche i vetero-comunisti-eccetera stanno abbastanza in alto nella mia classifica dei mali irrisolti, ma tralasciamo.

Già una volta il Guardian si è avventurato su idee molto progressiste, ma oggi ha superato se stesso, con una idea geniale, e per me perfettamente condivisibile:
https://www.theguardian.com/commentisfree/2017/aug/30/nationalise-google-facebook-amazon-data-monopoly-platform-public-interest

Condividetela se volete salvare i cuccioli di foca e la foresta Amazzonica (e quel giovane ricercatore precario di 35 anni, e quel giovane esubero di 55).
Lo Stato Neo-Liberista è una cozzata gigante, non è vero che fa bene, anzi.
Lo Stato deve provvedere alla previdenza sociale e al benessere dei cittadini, ad esempio salvaguardandoli dagli interessi delle multinazionali strapotenti.

La nazionalizzazione di certe multinazionali sarebbe puro sollievo.