Poesia (Gente di Notte, Denise Levertov)

Visto che mi è tornata in mente leggendo questo bellissimo post di 30giorninprova, mi piace rilanciare un’altra delle poesie che, mandate a memoria nel periodo fertile dell’adolescenza (insieme a tante altre di un libriccino bignamino sulle Beat Generation), hanno plasmato la mia visione del mondo.
Incredibile come certe sensibilità si richiamino a distanza di anni e di continenti.
E comunque la Beat Generation è ben altro rispetto alle tirate di Kerouac.
Eccone la prova di Denise Levertov:


Gente di notte
(da uno spunto di Rilke)

Una notte fendente tra te e te
e te        e te        e te
e me        : ci allontana a spinte, un uomo si fa avanti sgomitando
nella folla. Noi non
ci cercheremo, nemmeno
vagheremo, ciascuno per sé, senza guardare
nella lenta folla. Tra i numeri di contorno
sotto le insegna dei cinema,
quadri di un milione di luci,
giganti che si muovono e si muovono ancora,
ancora, su una nube acre di odori,
patate fritte, noci arrostite.

 O salire in un appartamento, il tuo
o il tuo, e ritrovarci

 qualcuno seduto al buio:
chi è veramente? Perciò accendi la
luce per vedere: il nome lo conosci, ma
chi è?
Ma non vedrai.

La luce fluorescente tremola cupa, una
pausa. Ma tu comandi. Afferra
ogni viso, e per i capelli
lo tiene sollevato per te, maschera dopo maschera.
Tu        e tu        e tu        e io        ripeto
gesti che spingono al fare se il discorso
ha fallito                   e parlo
e parlo, ridendo, dicendo
“io”, e “io”,
volendo dire “Chiunque”.
Nessuno.

Denise Levertov

Annunci

One thought on “Poesia (Gente di Notte, Denise Levertov)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...